Approfondimenti

Cosa non è vero!

Inquinamento
Le perforazioni geotermiche sono causa di inquinamento delle falde acquifere?
La perforazione prevede l’installazione nei pozzi di tubazioni cementate che evitano che le acque delle falde acquifere potabili entrino in contatto coni fluidi geotermici provenienti dai serbatoi geotermici profondi.
Sistemi termali
Le perforazioni geotermiche sono causa di depauperamento dei sistemi termali?
Può capitare che se il serbatoio geotermico di interesse industriale è particolarmente superficiale, alcune delle sorgenti calde o fumarole possano subire delle variazioni di temperatura o portata. La Geotermia 2.0 non influisce negativamente sulle sorgenti termali che, poiché superficiali e a temperature basse, non risultano adeguate per la produzione geotermoelettrica.
Emissioni in atmosfera
Le perforazioni geotermiche sono causa di emissioni atmosferiche?
La perforazione di per se provoca alcuna emissione aeriforme in atmosfera durante la sua esecuzione. Tuttavia, al fine di verificare la produttività di un pozzo e per caratterizzare il serbatoio, al termine delle operazioni di perforazione vengono regolarmente svolte operazioni di prove di erogazione di breve (2-3 giorni) e lunga durata (1-3 mesi). Attualmente le prove di produzione vengono eseguite liberando in atmosfera tutto il fluido estratto. Con la Geotermia 2.0 anche questo aspetto verrà mitigato affinando una tecnologia che permetterà di ridurre a zero tali emissioni non solo per la centrale ma anche durante le prove di produzione di lunga durata. A regime le emissioni dovute alle operazioni di produzione geotermoelettrica saranno nulle.
Prosciugamento delle falde
Le perforazioni geotermiche sono causa di consumo idrico?
La perforazione necessita di acqua, ma per periodi limitati alle operazioni di perforazione (qualche mese), che verrà reperita in modo da evitare di influenzare le falde. Il funzionamento della centrale, impiegando condensatori ad aria, richiede un fabbisogno minimo di acqua.
Le perforazioni geotermiche sono causa di subsidenza?
No, la totale re-iniezione del fluido permette di evitare il depauperamento della risorsa geotermica garantendo la stabilità del serbatoio, mitigando quindi gli effetti di deformazione superficiale del suolo.
Sismicità
Le perforazioni geotermiche sono causa di sismicità indotta?
La realizzazione di pozzi non crea sismicità che possa rappresentare una fonte di pericolo o di allarme. Tuttavia la re-iniezione dei fluidi può essere associata a fenomeni di sismicità indotta o triggerata. Nel caso delle aree geotermiche della Toscana, che presentano livelli di sismicità naturale bassa,  generalmente la sismicità indotta rientra nei valori di magnitudo della sismicità naturale e sono comunque localizzati in uno raggio ristretto intorno al pozzo di re-inieizione. Questi fenomeni risultano innocui e non sono avvertiti dalle persone.
Esaurimento e rinnovabilità
La risorsa geotermica è rinnovabile?
Si, la geotermia è una risorsa rinnovabile (come citato nella Direttiva CEE 2001/77/CE recepita dalla 2009/38/CE) e, a differenza dell’energia eolica e fotovoltaica, è utilizzabile 365 giorni l’anno 24 ore su 24, rappresentando una fonte di approvvigionamento energetico costante nel tempo.
Company Info | Contatti